Cerca nell'archivio
News
18/12/2015
Una rete Ideal
La prima a tecnologia Optima
Presentata in anteprima ad Ahritechnica 2015, Ideal è la nuova rete a tecnologia optima di Novatex.
Ma in che cosa consiste la tecnologia Optima? Come detto, le reti Novatex hanno il compito di fasciare paglia e foraggio raccolti dalle macchine rotopresse. I balloni così formati sono quindi trasportati dal campo al fienile per lo stoccaggio stagionale. Proprio le operazioni di movimentazione e di impilaggio sono quelle più delicate. Ogni ballone pesa parecchi quintali, a seconda del tipo di foraggio raccolto, e la quantità di rete impiegata per il suo contenimento è minima: da 2 a 4 giri per ballone. Si comprende perfettamente come l’affidabilità di questo strumento sia fondamentale: deve agganciarsi immediatamente al foraggio in camera di compressione per ottenere la giusta tensione, deve tendere ad allargarsi per coprire al meglio la superficie della balla, deve contrastare la tendenza del foraggio a dilatarsi una volta che la balla è stata espulsa. La rete deve quindi essere tenace ma elastica, robusta e al tempo stesso morbida. La tecnologia Optima crea una nuova geometria nelle maglie della rete. Lo studio condotto dai tecnici Novatex ha permesso di brevettare un particolare disegno che riduce i nodi di tessitura migliorando del 15% la resistenza delle bandelle plastiche. Le reti a tecnologia Optima sono quindi in grado di offrire le stesse elevatissime caratteristiche di resistenza che hanno fatto la fortuna di Novatex ma riducono significativamente l’impiego di plastica.
Non solo meno plastica immessa nell’ambiente, quindi, ma anche e soprattutto riduzione del quantitativo estruso e di CO2.